mag 022012
 
La Rabbia non ci lascia!Siamo in prossimità delle vacanze estive.
Molti hanno già pensato dove andare e cosa fare. A breve penserete anche cosa mettere nei bagagli.
Se avete deciso di portare anche il vostro caro amico a quattro zampe dovete pensare anche ad organizzare la sua “valigia” e i suoi documenti.
Controllate di essere in regola con le vaccinazioni, soprattutto quella per la rabbia, e soprattutto se avete deciso di andare in vacanza nella regione Veneto (valido per le province di Treviso, Venezia, Vicenza e Belluno), Friuli Venezia Giulia e nelle province autonome di Trento e Bolzano.
Ovviamente ci sono anche altre regioni o paesi per i quali è richiesta la vaccinazione della rabbia, ma in quelle sopraccitate sono territori considerati a rischio.
Vi ricordiamo che era già stata predisposta l’ordinanza del 26/11/2009 che obbligava i proprietari a vaccinare i cani che vivevano o si sarebbero ritrovati a metter zampa nei territori sopraccitati.
Nonostante la drastica riduzione dei casi di rabbia e le modalità di vaccinazione orale (tramite apposite esche) per gli animali liberi si è verificato ancora un caso di rabbia registrato ed accertato nel febbraio 2011.
Le Autorità competenti hanno pertanto chiesto una proroga dell’obbligatorietà alla vaccinazione di ulteriori 24 mesi a partire dall’ultimo caso registrato.
Pertanto vi ricordiamo l’obbligo di vaccinare i propri cani prima di partire per le vacanze o se abitate o frequentate abitualmente i suddetti territori.
Vi ricordiamo che nel caso in cui le guardie forestali o zoofile non vi trovassero in regola con quanto previsto dall’ordinanza sarete costretti a pagare sanzioni piuttosto salate.
Se volete approfondire l’argomento vi alleghiamo di seguito l’ordinanza del 26/11/2009 e la proroga del 10/2/2012.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.